Tappa 9 – 250Km

Cuneo – Pinerolo

Dopo il primo giorno di riposo, il Giro d’Italia del Centenario doveva ritrovare la leggenda con la Cuneo-Pinerolo prevista sul medesimo tracciato della mitica tappa, era la 17^ frazione del 32° Giro d’Italia, corsa il 10 giugno, una tappa decisamente storica. Allora (ed era la prima volta), come oggi, cinque grandi salite in successione sui valichi italo-francesi: Colle della Maddalena (Col de Larche in francese), Vars, Izoard, il rientro in Italia per il Monginevro e, infine, Sestrière prima dell’arrivo a Pinerolo. Duecentocinquanta i chilometri, sulle strade sovente sterrate d’allora. Indimenticabile l’impresa del “campionissimo” Fausto Coppi con un assolo di 190 chilometri, iniziato a metà del colle della Maddalena e concluso al traguardo di Pinerolo con 11’52” di vantaggio sullo storico amico-rivale Gino Bartali e Alfredo Martini terzo – ma primo degli “umani” – a 20’40”. Una cavalcata solitaria fra le grandi montagne con paesaggi maestosi che alternano differenti e caratterizzanti paesaggi e che l’impresa di Coppi ha proiettato e fissato, per sempre, nel mito e nella leggenda, vera in questo caso. E’ stata, è, e sempre sarà una grande pagina-capolavoro del ciclismo.
9^ Tappa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

9^TAPPA 2010-2011CORRIDORESQUADRATEMPO
VINCITOREFabioMesteros Team5h34'23"
SecondoPaneMercatone Ugo+50"
TerzoParmegPane Degl'Angeli+1'00"
MAGLIA ROSADegliPane Degl'AngeliLeader
MAGLIA VIOLADegliPane Degl'Angeli50 punti
MAGLIA VERDEFabioMesteros Team48 punti
Load More By Dam
Load More In Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi Anche

6° Mondiale Formula Dè – Pronti a Scozzarvi?

Dopo 2 anni di attesa torna il Mondiale più amato dagli sportivi dell’associazione A…